Arconate Buscate Busto Garolfo Canegrate Cerro Maggiore Cuggiono Dairago Inveruno Legnano
 Magnago Nerviano Parabiago Rescaldina San Giorgio su Legnano San Vittore Olona Turbigo Villa Cortese

Monthly Archives: maggio 2014

“Bando Reti per Expo”: incontro di presentazione a Parabiago

La CCIAA di Milano ha emesso il “Bando Reti per EXPO“ con la finalità di sostenere sia la creazione che il consolidamento delle reti d’impresa tra le micro, piccole e medie aziende, come occasione per diffondere il modello collaborativo tra imprese, per creare valore e sviluppo nel tessuto economico in maniera duratura, anche oltre la manifestazione Expo.

Il Bando è rivolto alle imprese che presentino progetti di rete innovative, in grado di ampliare e migliorare l’offerta di beni e/o servizi capaci di accrescere l’attrattività e la competitività del territorio in vista dell’evento Expo e oltre il 2015.

In virtù di accordi presi con l’Ente camerale, un incontro per la presentazione del Bando si terrà per Confartigianato Alto Milanese giovedì 12 giugno 2014 alle ore 20,30 presso la Sala Rossa di Villa Corvini a Parabiago (Via Santa Maria, 27). Relatrice, la dottoressa Donatella De Grande, responsabile dell’Ufficio Reti d’Impresa della Camera di Commercio di Milano.

L’Alto Milanese incontra il Myanmar

L’Alto Milanese incontra il Myanmar

Alto Milanese, Myanmar, PMISi è svolto ieri, mercoledì 7 maggio, un incontro tra l’ambasciatore del Myanmar e i rappresentanti locali delle istituzioni e delle associazioni di imprese, nell’ambito del progetto “Alto Milanese per Export PMI”.

Reciproca manifestazione di interesse e soddisfazione Legnano, 8 maggio 2014 – Il Myanmar rappresenta una concreta opportunità di investimento per le imprese dell’Alto Milanese: è quanto emerso da un incontro svoltosi ieri nella Sala degli Stemmi del Comune di Legnano alla presenza dell’ambasciatore del Myanmar, Mr. Tint Swai, del consigliere d’ambasciata Mr. Than Sain e dei rappresentanti locali delle istituzioni e delle associazioni di imprese.

L’iniziativa costituisce una tappa importante del progetto “Alto Milanese per Export PMI”, promosso dalla Conferenza dei Sindaci con la collaborazione di Confindustria e Confartigianato Alto Milanese per supportare le imprese del territorio nella ricerca di nuovi mercati e nell’avvio di percorsi di internazionalizzazione.

A fare gli onori di casa, in vece del sindaco Centinaio impossibilitato a intervenire, il vicesindaco di Legnano, Pier Antonio Luminari, che ha sottolineato la ferma volontà delle amministrazioni locali di creare continue occasioni di incontro e scambio con potenziali partner stranieri, quali strumenti per far crescere le aziende del territorio: “Siamo davvero intenzionati a procedere su questa strada, in vista di Expo ma guardando anche oltre. L’Alto Milanese occupa una posizione strategica tra l’aeroporto internazionale di Malpensa, Milano e il polo fieristico dove sorgerà anche l’Esposizione universale: le premesse non potrebbero essere migliori”.

Sono poi intervenuti il presidente di Confindustria Alto Milanese, Gian Angelo Mainini, e il presidente di Confartigianato Alto Milanese, Gianfranco Sanavia, presentando all’ambasciatore le peculiarità economiche, le eccellenze e le potenzialità del territorio.

Con un intervento articolato, Mr. Tint Swai ha a sua volta illustrato le caratteristiche del suo Paese, prospettando ottime opportunità di investimento per gli operatori economici stranieri. Il Myanmar è per estensione il secondo Paese dell’Asean (Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico), organizzazione politica ed economica che raggruppa 10 stati del Sud-est asiatico, e ha una popolazione di oltre 50 milioni di abitanti. La sua economia, ancora povera, è in forte espansione, anche grazie alle riforme che negli ultimi anni hanno determinato una svolta nel Paese: “Un processo di riforme che continuerà in futuro – ha assicurato l’ambasciatore -. Il governo sta cercando di cambiare il sistema politico ed economico, andando verso un’economia di mercato.”

Il Myanmar è ricco di risorse naturali ed esporta soprattutto gas, prodotti ittici, agricoli e forestali, metalli e minerali; importa carburante, prodotti farmaceutici, componenti per l’edilizia, pneumatici… ma è un mercato in cui c’è spazio per moltissimi settori. Attualmente gli investimenti stranieri in Myanmar sono concentrati nel comparto energia, ma, ha sottolineato l’ambasciatore, potenziali aree di sviluppo sono il turismo, l’industria, l’ICT, il settore bancario, quello sanitario, agricolo e ittico. “Anche gli aspetti ambientali non sono da sottovalutare: quale Paese in via di sviluppo, dobbiamo affrontare queste problematiche e nei prossimi anni avremo molto bisogno di aziende che si occupano di ambiente, bonifiche…” ha dichiarato l’ambasciatore.

Mr. Swai ha spiegato che “nel 2013 il Parlamento ha approvato una legge sugli investimenti stranieri che facilita l’apertura di società e joint venture, garantisce che non vi saranno nazionalizzazioni del business né espropri. Questo, unito al fatto che la posizione geografica del Myanmar, confinante con la Cina, è strategica, la manodopera è a basso costo e le tasse sono basse, fa del Paese un interlocutore interessante”. L’accesso al credito, ancora imperfetto, si sta sviluppando e il governo ha invitato le banche straniere ad aprire filiali in loco. Ha concluso l’ambasciatore: “Il Myanmar si sta riformando in tutti i settori; nel 2015 si svolgeranno le elezioni presidenziali e saranno fatti ulteriori passi avanti, con un governo che si prospetta ancora più democratico. Per gli investitori ci sono quindi possibilità in abbondanza, ma è megliomuoversi sin da ora per avviare partnership e investire nel Paese, perché poi aumenterà anche la concorrenza”.

A conclusione della conferenza, un intervento di Paolo Bridi di Prometeo srl, società trentina che opera da molti anni in Asia e che, con Yandayar Trading Co.Ltd. e a Care Freight Services Ltd. in Myanmar, e in partnership con Sinergie Marketing srl, ha organizzato una fiera sui prodotti “made in Italy” che si svolgerà dal 7 al 10 agosto 2014 a Yangon: “Per esperienza posso dire che le relazioni imprenditoriali con la popolazione birmana sono molto facili; dando continuità ai rapporti e ai contatti internazionali i risultati arrivano. In Myanmar c’è stato l’embargo fino al 2013, ma la situazione è cambiata, le banche hanno cominciato ad allacciare rapporti con il Paese e oggi è uno stato che può dare moltissime soddisfazioni economiche agli investitori stranieri, l’importante è attivarsi al più presto per cogliere le numerose opportunità”. Dello stesso parere Mario Gorla di Sinergie Marketing, che ha ribadito l’importanza della conferenza di Legnano come occasione di conoscenza reciproca e di contatto tra due mercati e ha invitato le imprese a partecipare alla fiera di Yangon, rivolgendosi alle associazioni di categoria e alle società organizzatrici per avere tutti i dettagli.

Dopo le domande del pubblico, i saluti e l’auspicio dell’ambasciatore Tint Swai “che l’incontro di oggi sia solo il primo di una lunga serie; continueremo a interagire e a creare ulteriori momenti di approfondimento e di contatto in vista di relazioni sempre più proficue”.

L’ambasciatore del Myanmar si rivolge alle PMI in un convegno a Legnano

Nell’ambito del progetto “Alto Milanese per Export PMI” è stato organizzato a Legnano un incontro-convegno con l’Ambasciatore del Myanmar in Italia, Mr. Tint Swai, e con il Consigliere d’Ambasciata Mr. Than Sain, per illustrare le peculiarità e le potenzialità dello Stato asiatico quale promettente partner economico per le imprese dell’Alto Milanese. Nel corso dell’incontro sarà presentata la prima Fiera del Made in Italy, che si svolgerà nel mese di agosto 2014 a Yangon, quale occasione di conoscenza reciproca e di nuove relazioni commerciali tra Italia e Myanmar.

Il convegno avrà luogo mercoledì 7 maggio 2014 alle ore 15,00

presso la Sala degli Stemmi del Municipio di Legnano, in Piazza San Magno.

 

Questo il programma dell’evento:

– Saluti del Sig. Sindaco di Legnano – Alberto Centinaio

– Saluti dei rappresentanti delle Associazioni Imprenditoriali

– Presentazione della prima “Italian Products Expo” in Yangon – Myanmar

– Intervento dell’Ambasciatore

– Spazio per approfondimenti e quesiti dei partecipanti

 

Ingresso libero.